Stefano Boeri

23 marzo 2018

Con sede a Milano e uffici a Shanghai e Tirana, Stefano Boeri Architetti (Boeri Studio fino al 2008) si dedica dal 1993 alla progettazione e alla ricerca, principalmente in ambito architettonico e urbanistico, ma anche culturale, del design e dell’interior design.

La “Molteplicità” è la linea guida che ha orientato in oltre 20 anni un’attività poliedrica e diramata attraverso temi progettuali e geografie urbane e sociali del mondo.

Un approccio che ha permesso allo Studio di acquisire un’identità fortemente definita e di costituirsi come punto di riferimento a livello italiano e internazionale in ambiti come l’architettura della biodiversità sostenibile, il social housing, le strategie di sviluppo urbano a diverse scale.

Stefano Boeri Architetti ha sviluppato progetti architettonici e di rigenerazione urbana in luoghi complessi e in più Continenti, supportando e valorizzando le sinergie tra i diversi Attori dello sviluppo, pubblici e privati. In tale processo, si è avvalso della collaborazione con un’ampia rete di figure professionali di elevatissimo profilo: dai consulenti di ingegneria agli architetti paesaggisti, dagli agronomi fino agli esperti di scienze sociali, in un continuo dialogo multidisciplinare che ha permesso di sviluppare soluzioni specifiche e innovative per un’ampia varietà di contesti territoriali e socio-economici.

In riconoscimento di tali attività, Stefano Boeri Architetti ha ricevuto numerosi premi a livello internazionale, che ne hanno attestato la rilevanza attribuitagli da parte della comunità mondiale del progetto. Il Bosco Verticale, terminato nel 2014 e presto assorto a nuovo simbolo di Milano e icona globale della biodiversità, nello stesso anno è stato premiato come Best Tall Building in the World dal CTBUH di Chicago e ha ricevuto il Premio come Best Highrise building dal DAM di Francoforte.

Photo credits Ph © Ivan Sarfatti